Missione Artemis 1: annullato il secondo tentativo

Il razzo SLS vettore della missione Artemis I che porterà la navetta Orion in orbita lunare
Il razzo SLS vettore della missione Artemis I che porterà la navetta Orion in orbita lunare: Credit: NASA

La NASA ha annullato il secondo tentativo di lanciare l’ambizioso volo di prova del razzo SLS verso la Luna ieri sabato 3 settembre. Questa volta la causa del rinvio della missione Artemis 1 è una perdita di carburante che ha ritardato la procedura di rifornimento. Secondo le ultime indiscrezioni, trapelate dall’agenzia americana, il terzo tentativo sarebbe programmato per Lunedì 5 Settembre.

Perdita d’idrogeno per la missione Artemis 1

La NASA sperava di lanciare la navetta Orion in cima al gigantesco razzo Space Launch System (SLS) sabato 3 alle 18:17 GMT. Purtroppo una perdita d’idrogeno, rilevata circa sette ore prima del decollo, ha vanificato il tentativo. “Abbiamo uno rinvio del tentativo di lancio di Artemis 1”, ha detto il commentatore della NASA Derrol Nail alle 15:18 GMT durante la trasmissione in diretta. Gli ingegneri della NASA hanno ripetutamente cercato di fermare la perdita di carburante durante il conto alla rovescia del lancio. 

In primo luogo, hanno cercato di riscaldare il connettore del serbatoio e raffreddarlo con carburante freddo per arginare la perdita. Successivamente, gli ingegneri hanno cercato di pressurizzare aggiungendo elio, infine sono tornati al metodo caldo e freddo per fermare la perdita. Tutti e tre i tentativi sono miseramente falliti. Questo è il secondo rinvio della missione Artemis 1 . La NASA dovrà aspettare fino a domani, per effettuare il prossimo tentativo di lancio, se la fonte della perdita di carburante verrà riparata in tempo. La NASA ha una finestra di 90 minuti per lanciare Artemis 1 lunedì 5, con il decollo che avverrà alle 22:12 GMT.

La missione Artemis 1 è il primo volo della NASA del programma Artemis, con l’obiettivo di riportare gli astronauti sulla luna entro il 2025. Questa missione è un test senza equipaggio dello Space Launch System, il razzo più potente mai costruito dall’umanità e della sua navicella spaziale Orion, per assicurarsi che entrambi i veicoli siano sicuri per astronauti. Una volta lanciato, Artemis 1 trascorrerà poco più di un mese in orbita lunare. Verificherà l’orbita ellittica intorno al nostro satellite naturale e poi tornerà sul nostro pianeta con uno splashdown nell’Oceano Pacifico al largo della costa della California. Se la NASA non riuscirà a lanciare lunedì 5, potrebbe provare martedì 6 settembre, ma la finestra di lancio sarà molto più ridotta, appena 24 minuti. Un lancio se tentato martedì 6, avverrebbe alle 22:57 GMT, come affermato ieri dalla NASA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.