Congiunzione astrale: Marte e Urano

Congiunzioni Astrali

Una congiunzione astrale è un evento in cui due o più corpi astronomici condividono la stessa ascensione retta (AR), come in questo caso tra Marte ed Urano. In linguaggio astronomico l’ascensione retta è correlata al sistema di coordinate equatoriali. In altre parole è paragonabile alla longitudine, con la differenza che è proiettata sulla sfera celeste anziché sulla superficie terrestre. Analizziamo le congiunzioni astrali, tra Marte e Urano per tutto il 2022.

Nel linguaggio comune, il termine è spesso usato anche per riferirsi a raggruppamenti ravvicinati di oggetti. Tuttavia, il termine tecnico per tali raggruppamenti è un appello, che può anche non essere una congiunzione. Mentre la Luna e i pianeti si muovono lungo l’eclittica a velocità diverse, di tanto in tanto si incrociano. In alcuni casi questo evento è estremamente raro. Urano e Nettuno, ad esempio, si muovono molto lentamente, impiegando rispettivamente 84 e 165 anni per compiere un giro completo attraverso le costellazioni. Di conseguenza, le congiunzioni tra i due pianeti si verificano solo una volta ogni 171 anni.

La Luna invece si muove molto più velocemente e passa in congiunzione con ogni pianeta circa una volta al mese. I pianeti sono solitamente separati da non più di pochi gradi quando sono in congiunzione. I pianeti orbitano tutti attorno al Sole quasi sullo stesso piano, il che significa che seguono tutti da vicino una linea comune attraverso il cielo: l’eclittica. La Luna ha un piano orbitale diverso e può deviare fino a 5° dall’eclittica. Pertanto, la Luna può essere in congiunzione con i pianeti senza essere affatto vicina a loro.

Marte e Urano

Marte e Urano, il 1 Agosto, saranno in congiunzione astrale, con Marte che passerà 1°22′ a sud di Urano. La coppia sarà visibile nel cielo dell’alba, sorgendo alle 00:23 (CEST) e raggiungendo un’altitudine di 53° sopra l’orizzonte sud-orientale prima di scomparire alla vista quando l’alba fa capolino intorno alle 05:22.

Marte avrà una magnitudine di 0,2 ed Urano una magnitudine di 5,8 entrambi nella costellazione dell’Ariete. La coppia sarà troppo separata per rientrare nel campo visivo di un telescopio, ma sarà visibile attraverso un binocolo. Le posizioni dei due oggetti al momento della congiunzione saranno le seguenti:

OggettoRetta AscensioneDeclinazioneCostellazioneMagnitudoDimensione angolare
Marte03h04m00s+15°34′Ariete0.28″2
Urano03h04m00s+16°56′Ariete5.83″5
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *