La NASA ha aperto il portello di Orion

La NASA ha aperto il portello della capsula Orion dopo il viaggio in orbita lunare. Nei prossimi giorni tutti i sistemi saranno ispezionati.
La NASA ha aperto il portello della capsula Orion dopo il viaggio in orbita lunare. Nei prossimi giorni tutti i sistemi saranno ispezionati. Credit: NASA

I tecnici del Kennedy Space Center (KSC) della NASA hanno aperto il portello di Orion. L’agenzia americana ha iniziato a disimballare la navicella spaziale dopo la missione lunare. “Questa settimana, i tecnici estrarranno nove scatole avioniche dall’Orion, che saranno successivamente rinnovate per  Artemis 2 , la prima missione con gli astronauti”, hanno scritto i funzionari in un aggiornamento (rif.) Martedì 10 Gennaio.

Le operazioni d’ispezione

“LA NASA ha aperto finalmente il portello di Orion. Nei prossimi mesi, i tecnici rimuoveranno le merci pericolose che rimangono a bordo. Una volta completata l’operazione, il veicolo spaziale si recherà al Neil A. Armstrong Test Facility della NASA per altri test”, hanno aggiunto. Artemis 1 è stato lanciato il 16 novembre dal KSC in cima a un razzo Space Launch System (SLS), inviando l’Orion senza equipaggio, verso l’orbita lunare. La prima missione del Programma Artemis della NASA, si è conclusa quando la sonda Orion è precipitata al largo della costa della Baja California l’11 dicembre.

La capsula ha poi viaggiato in camion attraverso il paese, arrivando al KSC il 30 dicembre. Da allora, i tecnici hanno ispezionato Orion e i suoi vari sistemi, valutando come si sono comportati durante la missione lunga quasi 26 giorni. Lo scudo termico della capsula, largo 5 metri, il più grande mai volato, sta ricevendo un’attenzione particolare, date le condizioni estreme che ha subito al rientro. Durante questa delicata fase, attraversando l’atmosfera terrestre, lo scudo termico ha sopportato temperature fino a 2.800° C, circa la metà della superficie del Sole.

Le ispezioni in corso saranno propedeutiche per i preparativi della missione Artemis 2, che dovrebbe lanciare gli astronauti intorno alla luna nel 2024. Se tutto andrà bene, successivamente la NASA potrà prepararsi per Artemis 3. Quest’ultima porterà membri dell’equipaggio vicino al polo sud della Luna, dove l’agenzia prevede di costruire un avamposto di ricerca entro la fine del decennio. Artemis 3 dovrebbe decollare nel 2025 o 2026.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *